Un metodo terapeutico per la riparazione dei processi emotivi

del prof. Raffaele Sperandeo

Introduzione

Il modello terapeutico di questo istituto si basa sull'approccio della Gestalt che ha come focus il potenziamento della capacità dell'utente di riconoscere ed integrare i processi affettivi ed emotivi nel "qui e ora".

La consapevolezza dei processi emotivi viene acquisita con maggiore efficacia se il setting terapeutico è caratterizzato dall'accoglienza empatica e comprensiva tipica dell'approccio "centrato sulla persona" col quale, la Gestalt, condividendo l'origine epistemologica, naturalmente si integra (O' Leary, 1997).

La focalizzazione sulle emozioni avvicina l'approccio gestaltico alla visione attuale dei sistemi emozionali-motivazionali trasversalmante ritenuti centrali nell'organizzazione dei comportamenti normali e patologici. Lo studio dei sistemi emozionali-motivazionali è stato sviluppato dai modelli cognitivo-comportamentali, dinamici, umanistici e neurobiologici, con notevoli differenze all'interno dei diversi costrutti epistemologici.

Tuttavia si sono delineati alcuni principi fondamentali comuni:

  • l'esperienza emotiva è centrale nella determinazione delle risposte dell'individuo all'ambiente e, attraverso processi psichici e organici, determina la percezione degli stimoli, le reazioni fisiologiche, la valutazione cognitiva e in modo retroattivo, riorganizza la reazione emotiva stessa.
  • le emozioni sono quindi gli organizzatori fondamentali del comportamento e dei sistemi di significato dell'individuo e costrituiscono i processi fondanti delle relazioni sociali
  • la consapevolezza e l'espressione delle emozioni sono centrali nelle relazioni psicoterapeutiche e nei processi di cambiamento......

Scarica l'intero articolo in formato PDF cliccando qui