CORSO DI FORMAZIONE BIENNALE IN MEDIAZIONE FAMILIARE

 mediazione1web

PRESENTAZIONE

Le dinamiche di rottura/scontro che investono la coppia in via di separazione e/o divorzio, le cui ripercussioni ricadono spesso sui figli, richiedono un intervento mirato in cui si inserisce la figura del Mediatore Familiare.Il Mediatore Familiare come terzo neutrale e competente e nella garanzia di uno spazio protetto di ascolto e della piena autonomia dall’ambito giudiziario, si propone come facilitatore nella gestione e negoziazione dei conflitti attraverso la stimolazione di nuove e più costruttive modalità di comunicazione tra i partners, favorendo l’elaborazionedi accordi più soddisfacenti per ognuno con un’attenzione particolare alla gestione della relazione affettivo/educativa con i figli.

CARATTERISTICHE DELLA FORMAZIONE E PROGRAMMA DIDATTICO

Il Corso di Mediazione Familiare ad orientamento Gestaltico Integrato(il cui quadro di riferimento teorico applicativo è basato sui principi degli indirizzi Gestaltico e Pluralistico Integrato), prevede un percorso di formazione che attraverso incontri di gruppo ed una metodologia d’insegnamento teorico-esperienziale, fornisce gli elementi teorici e gli strumenti tecnici specificiadatti all’acquisizione delle competenze professionali della mediazione familiare. Attraverso l’acquisizione di nozioni nell’ambito delle aree Socio-Psicologiche e dell’area Giuridica, e di metodi pratici finalizzatiall’ampliamento e/o al miglioramento delle proprie capacità relazionali/comunicative,gli allievi guidati da docenti e tutors qualificati, s’impadroniranno delle tecniche tipiche delle professioneorientate alla gestione dei conflitti e all’aiuto interpersonale.
Durata Il Corso di Mediazione Familiare si articola in 2 annualità per un totale di 300 ore di attività didattiche costituite da 275 ore di lezioni teorico/pratiche, 25 ore di tirocinio, e 10 ore di supervisione, così distribuite:

I ANNO - 140 ore di lezioni teorico/pratiche

II ANNO - 125 ore di lezioni teorico/pratiche, 25 ore di tirocinio, 10 ore di supervisione.

METODOLOGIA

I metodi d’insegnamento utilizzati comprendono:lezioni teoriche frontali, esercitazioni pratiche (discussione e supervisione in gruppo di casi), simulate e roleplayng, attivazione di esperienze di gruppo.

FREQUENZA E ATTESTATO

A tutti i Corsisti che avranno frequentato almeno l’80% delle lezioni e avranno superato l’esame finale previsto, sarà rilasciato il Certificato di Formazione secondo gli Standard del Forum Europeo di Formazione e Ricerca in Mediazione Familiare e Accreditato da Ge.Co.Mef.(Associazione Professionale di Gestalt Counselling e Mediazione Familiare).
Saranno riconosciuti crediti per il Corso di Counselling.

DESTINATARI

Laureati e diplomati universitari delle aree:sociale, legale, psicologica, sanitaria, educativa; Laureandi e diplomandi ai quali l'attestato di qualifica di Mediatore Familiare verrà rilasciato dopo il conseguimento del titolo di laurea o diploma universitario;

MODALITA' DI ISCRIZIONE

Per iscriversi al corso è necessarioeffettuare,con uno dei responsabili delegati dall'Istituto,un colloquio informativo/motivazionale atto a valutare i requisiti curriculari e le attitudini alla professione specifica. L’ammissione al corso è subordinata al giudizio insindacabile del comitato scientifico del corso.


PROGRAMMA DEL CORSO

I ANNO(140 ore)

• Fondamenti teorici del Modello Gestaltico Integrato
• Teoria della comunicazione: Modelli e stili di comunicazione, verbale e non verbale
• L’Approccio umanistico-gestaltico: teoria e tecnica dell’ascolto relazionale.
• L’Ascolto attivo e le tecniche di mediazione: il VISSI, la riformulazione, l’empatia, la gestione delle emozioni.
• Il processo di self-empowerment: Osservazione e Feed-back fenomenologico, Training
dell’assertività, Autostima e Autoefficacia.
• Dalla formazione della famiglia alla rottura dei legami familiari: rottura e ricostruzione dei legamiaffettivi.
• Il conflitto nella relazione di coppia secondo il modello della Gestalt: l’aggressività e la gestione delle emozioni nei momenti di crisi.
• Elementi di Teoria dello Sviluppo Psicologico del bambino e fattori di rischio evolutivo.
• Nozioni ed elementi del Diritto di famiglia: forme di separazione, divorzio, affidamento dei figli. Leggi e procedure.
• Gli altri interlocutori del mediatore: servizi sociali ed operatori giuridici (magistrati ed avvocati).

II ANNO (125 ore)

• La premediazione: dall’analisi della domanda, alla definizione del contratto di mediazione.
• La mediazione: le diverse fasi del processo.
• Le tecniche di mediazione.
• Mediazione familiare e Diritto di famiglia: Il nuovo diritto di famiglia e la tutela dei minori. Aspettieconomici nella separazione.
• La ridefinizione del ruolo genitoriale: la responsabilità condivisa dei figli prima e dopo la separazione del nucleo familiare.
• Il raggiungimento dell'accordo e la stesura del progetto d'intesa
• Il follow-up
• Tirocinio (25 ore)
• Supervisione (10 ore).

Oltre al programma istituzionale è prevista la partecipazione gratuita a seminari e/oworkshop di approfondimento.

COSTI

Quota di partecipazione al Corso:
I anno  €1.400,00 
II anno € 1.400,00

Gli importi possono essere rateizzati senza interessi aggiunti

La quota comprende: la frequenza delle lezioni, dei seminari e workshop di
approfondimento, tutto il materiale didattico costituito da dispense e materiale
multimediale.


CONSIGLIO DEI DOCENTI DEL CORSO:

Dr. Raffaele Sperandeo
Dr Gaetano Morrone
D.ssa Adelaide Mazzocchi
D.ssa AnnamariaCimmino
D.ssa Maria LuigiaFusco
Dr Patrizia Esposito
Dr. Antonio Di Maio
D.ssa Maria Manzo
D.ssa Margherita Rosato
D.ssa Valeria Criscuolo

DIRETTORE DEL CORSO E RESPONSABILE ORGANIZZAZIONE:

D.ssa Adelaide Mazzocchi

INFO E PRENOTAZIONI

Segreteria SiPGI Campania tel e fax: 081 5364367 - 081 5364876

mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

SCARICA LA PAGINA IN PDF